Porta Accanto

Il servizio è attivo dal 2002 e si rivolge alle famiglie in difficoltà residenti della zona Nord della città con figli minori a carico. L’Accoglienza, l’Ascolto e l’aiuto materiale (dove possibile) sono le caratteristiche di questo servizio.
Il supporto alle famiglie è garantito da un’équipe di educatori e volontari che cercano di dare una risposta efficace ai bisogni sia materiali che di altro tipo.
Il cuore della Porta Accanto è rappresentato dalle cosiddette “famiglie di appoggio”, ovvero famiglie di volontari disponibili a prendersi cura delle famiglie in difficoltà attraverso le più svariate modalità dettate dai bisogni della famiglia stessa. Il legame gratuito che si instaura tra le famiglie spesso si tramuta in vero e proprio rapporto di amicizia.
L’obiettivo delle famiglie d’appoggio è quello di offrire vicinanza a nuclei familiari che hanno bisogno di essere temporaneamente accompagnati o sostenuti nello svolgimento di alcune attività raggiungendo allo stesso tempo obiettivi di tipo educativo.

Alcuni interventi tipici:
– aiuto nella gestione organizzativa della famiglia (accompagnamento figli a scuola/casa o accudimento durante l’orario lavorativo dei genitori…)
– aiuto nella gestione pratica di alcuni momenti più “complessi” della vita familiare (spesa, visite mediche, colloqui scolastici, ottenimento permessi vari…)
– aiuto nell’inserimento nella vita sociale del territorio (oratorio, associazioni sportive…)
– aiuto nella gestione della vita scolastica dei figli (rapporto con le insegnanti, svolgimento compiti, lettura del diario scolastico, partecipazione alle riunioni della scuola..)
– condivisione gioiosa di alcuni momenti di vera integrazione (pranzi e cene comuni, gite, feste…)

Bimbo chiama Bimbo è l’anello di congiunzione tra le famiglie in difficoltà e le famiglie disponibili all’aiuto. Entrambe possono usufruire delle competenze educative e formative e degli spazi dell’Associazione.
L’Associazione si prende cura delle famiglie intervenendo con strumenti di tipo formativo ed economico e di supporto in un contesto di aiuto reciproco all’interno del quale le famiglie crescono ed imparano reciprocamente in un cammino di condivisione ed affetto.